skip to Main Content

I problemi più frequenti delle caldaie

I 5 problemi più comuni relativi delle caldaie

Problemi delle caldaie

Problemi delle caldaie

Un inconveniente costoso nel migliore dei casi, la maggior parte delle rotture della caldaia si verificano durante i freddi mesi invernali, quando le caldaie – che sono state inattive per lunghi periodi – sono riportate in vita, mettendo sostanzialmente a dura prova il sistema di riscaldamento mentre funziona riscalda la tua casa durante l’inverno.

Problemi alla caldaia?

Mentre alcuni problemi comuni della caldaia possono essere risolti senza la necessità di chiamare un idraulico esperto del riscaldamento, altri richiederanno i servizi di un idraulico qualificato ed esperto. In caso di dubbio, è sempre meglio chiedere aiuto professionale a un ingegnere rispettabile.

Problemi comuni della caldaia:

  • Nessun calore o acqua calda
  • Perdita e gocciolamento
  • Tubo condensa congelato
  • La luce pilota si spegne
  • Bassa pressione della caldaia

1. Nessun calore o acqua calda

Le cause potenziali includono membrane rotte e blocchi d’aria, guasti delle valvole motorizzate, problemi con il termostato o bassi livelli d’acqua. Un buon punto di partenza è verificare se la caldaia non funziona a causa di un problema con la pressione della caldaia o il termostato.

Se pensi di avere un diaframma, una camera d’aria o una valvola rotti, potrebbe essere necessario sostituirlo con una nuova parte. Raccomandiamo di chiamare un ingegnere registrato Pronto Intervento Idraulico Prato che sarà in grado di diagnosticare a fondo il problema e di sostituire eventuali parti rotte ove necessario.

2. Perdita e gocciolamento

Una varietà di problemi potrebbe causare la fuoriuscita di acqua dalla caldaia. Dipenderà da dove fuoriesce l’acqua per determinare la causa – tuttavia non dovresti mai provare a riparare da solo una caldaia che perde, chiama sempre un idraulico di Idraulico Urgente Prato.

La causa più comune è un componente interno rotto, come una guarnizione della pompa o una valvola di pressione. Se la perdita proviene dalla valvola di pressione, è possibile che la pressione della caldaia sia troppo elevata. Se proviene dalla tenuta della pompa, potrebbe essersi consumato e potrebbe essere necessario sostituirlo.

Potresti anche scoprire che la tua caldaia perde intorno ai tubi o al serbatoio – questo può essere il risultato di corrosione o in alcuni casi in cui il sistema non è stato installato correttamente. In ogni caso, raccomandiamo di chiamare un tecnico che sarà in grado di diagnosticare e risolvere il problema (nel peggiore dei casi avvisare se è necessario sostituire la caldaia).

3. Tubo condensa congelato

Tutte le caldaie a condensazione, hanno un tubo di condensa che trasporta l’acqua acida, causata da gas di scarico, lontano dalla caldaia. Nella maggior parte dei casi, questo tubo si riverserà all’esterno in uno scarico e, a causa della sua posizione, rischia il congelamento durante i mesi invernali.

Se il tubo della condensa si è congelato, probabilmente la caldaia visualizzerà un codice di errore o una notifica di avviso. Per individuare il tubo della condensa, è il tubo di plastica (di solito bianco e largo circa 2 cm) e dovrebbe portare all’esterno della proprietà in uno scarico.È possibile scongelare un tubo di condensa congelato utilizzando una bottiglia di acqua calda, un pacchetto di riscaldamento a microonde o un panno caldo sulla parte congelata del tubo. In alternativa, si può versare acqua calda anziché bollente. Dopo aver scongelato il tubo, potrebbe essere necessario ripristinare la caldaia per riaccenderlo.

4. La spia luminosa si spegne

La luce pilota è una piccola fiamma blu che viene accesa per accendere un bruciatore più grande. Se continua a spegnersi, potrebbe essere causato da una termocoppia rotta che interrompe l’alimentazione del gas, un tiraggio che spegne la luce pilota o un deposito accumulato nella luce pilota.Prima di provare a riaccendere la spia, è molto importante verificare che non vi siano problemi con la fornitura di gas. Se il rubinetto del gas è acceso ma la caldaia non riceve alcun gas o se nessuno degli altri apparecchi a gas funziona, è necessario contattare il proprio fornitore di gas. Puoi quindi provare a riaccendere la luce pilota da solo, assicurandoti di seguire le istruzioni trovate nel manuale della tua caldaia per accendere la luce pilota.

Se nessuna di queste cose funziona, è necessario chiamare un idraulico di Idraulico Prato. Ricorda sempre che non dovresti mai eseguire alcun lavoro sulla tua caldaia a gas.

5. Bassa pressione della caldaia

Controllare la pressione della tua caldaia non potrebbe essere più semplice, dai un’occhiata al manometro incorporato. Se trovi che l’ago è inferiore a 1, potrebbe esserci un problema con la bassa pressione della caldaia e il tuo sistema di riscaldamento centralizzato non funzionerà correttamente.

Esistono diversi motivi per cui ciò può accadere:
  • Una perdita d’acqua nel sistema
  • La valvola limitatrice di pressione deve essere sostituita
  • Radiatori spurgati di recente

Dovresti iniziare controllando la presenza di una perdita visibile nel sistema, se ne trovi uno quindi chiama un tecnico registrato, in caso contrario, potresti provare a repressurizzare il sistema. Se non ti senti a tuo agio nel farlo, contatta un professionista, ma se vuoi provarlo, è importante seguire le istruzioni nel manuale dei tuoi sistemi di riscaldamento.

Per riparazione e manutenzione Caldaie chiama Pronto Intervento Idraulico Prato

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *